colin porlezza

SØØn – Newsletter n°6 del 17 novembre 2023

Di |2024-02-23T16:09:56+01:0017 Novembre , 2023|Riepiloghi|

Gli argomenti trattati questa settimana sono: - La Carta di Parigi sull'intelligenza artificiale e il giornalismo, lanciata il 10 novembre 2023,creata con l’intento di stabilire norme etiche e principi che i giornalisti e le redazioni di tutto il mondo possono adottare e applicare nel loro lavoro quotidiano con le tecnologie. - Festival sul giornalismo digitale “Glocal” - Analisi sul destino della scrittura nell'era dell'IA secondo la visione di alcuni autori. - La "superintelligenza" ricercata da OpenAI - Tools e strumenti di IA utile ai giornalisti per velocizzare e semplificare il lavoto - Analisi sulla crescita e le opportunità finanziarie dell'IA

Giornalismo: un cambio di paradigma con l’IA

Di |2024-02-09T15:54:35+01:0017 Novembre , 2023|Eventi, Giornalismo e IA|

Lo scorso 11 novembre, a Varese, nell’ambito del festival sul giornalismo digitale “Glocal”, si è tenuto il dibattito dal titolo “Informazione, un cambio di paradigma”, introdotto e moderato da Antonio Rossano, Giornalista e Presidente della non profit “Media Studies”, ospiti Ginevra Cerrina Feroni, Vicepresidente Autorità Garante della Privacy, Carlo Bartoli, Presidente Ordine dei giornalisti, Colin Porlezza, Professore City London University e Direttore European Journalism Observatory, Peter Gomez, Direttore de ilfattoquotidiano.it. La discussione ha cercato di mettere a fuoco l’impatto delle nuove tecnologie ed in particolare dell’Intelligenza Artificiale sul mondo dell’informazione ed anche l’insieme dei sistemi regolatori che vari paesi e l’Unione Europea in particolare, stanno mettendo a punto per cercare di governare il cambiamento. Dal dibattito è emersa la comune visione che la tecnologia possa e debba essere uno strumento professionale per i giornalisti, laddove questi strumenti ed i loro gestori, ovvero le grandi piattaforme online, non impattino sulla libertà di espressione, sull’etica e la deontologia professionale.

Torna in cima